Il calendario ATP 2016

by Matteo Veneri Print This Article


Il primo (piccolo) cambiamento arriva a febbraio, se vogliamo seguire l'ordine cronologico del calendario. Nel tour di tornei sudamericani su terra infatti si invertiranno di data gli eventi ATP 250 di Buenos Aires e San Paolo, col torneo argentino che si sposterà nella settimana dell'8 febbraio, mentre San Paolo si disputerà dal 22 febbraio, andando in chiusura di tour (Quito-Buenos Aires-Rio de Janeiro-San Paolo).

Il clou dei cambiamenti in calendario arriva però tra Wimbledon e Us Open, con un'estate tennistica più calda che mai. Nella settimana successiva allo slam londinese, che quest'anno era dedicata solamente alla Coppa Davis e all'ATP di Newport, vedrà aggiungersi anche l'ATP 500 di Amburgo e l'ATP 250 di Bastad, con un totale quindi di 3 tornei ATP (di cui un 500) e la Coppa Davis. La settimana dopo, quella del 18 luglio, vedrà invece ben 4 tornei ATP in contemporanea: il 500 di Washington sul duro, e poi tre tornei ATP 250 sulla terra europea, vale a dire Gstaad, Kitzbuhel e Umago.

I Masters1000 nord-americani estivi, da sempre consecutivi, di Toronto e Cincinnati saranno distanziati da 2 settimane di eventi. Dopo il Masters1000 di Toronto infatti il circuisto si sposterà ad Atlanta (ATP 250), e poi l'8 agosto avrà il proprio inizio il torneo olimpico di Rio de Janeiro, sul cemento. A pagare forse più di tutti quest'annata è il torneo ATP 250 di Bogotà, che si disputa proprio nella stessa settimana di Rio, e dovrà quindi accontentarsi di chi non sarà convocabile per le Olimpiadi. L'estate tennistica si concluderà con Cincinnati, Winston-Salem e lo Us Open.

Il caledario ATP 2016 si chiude con qualche dubbio però. Non è ancora sicuro infatti chi avrà lo status di ATP 500 tra Valencia e Vienna, e quindi i tornei non hanno ancora una data certa tra le ultime due di ottobre. Il circuito si concluderà la settimana del 14 novembre, con le ATP World Tour Finals, la cui location non è ancora stata stabilita, siccome il contratto con la O2 Arena di Londra scadrà nel 2015, e ancora non è stato ufficializzato un eventuale prolungamento, od un cambio di città. Il 21 novembre poi la finale di Coppa Davis, prima di prepararsi alla stagione 2017, che non avrà il torneo olimpico di mezzo e potrà essere "normale".

Tutti gli articoli di Matteo Veneri

L'autore dell'articolo

Matteo Veneri

Nato il 17/12/1990, iscritto all'Ordine Nazionali dei Giornalisti Pubblicisti, ha lavorato a TennisTeen dal 2005 al 2013, guidandone la redazione negli ultimi cinque anni. Collabora con la rivista Il Tennis Italiano dal 2010, e nel corso del 2013 è stato collaboratore esterno per l’ATP per un progetto sui tabelloni storici dei tornei dello Slam. Dal febbraio 2013 è entrato in Crionet ed è attualmente il Direttore di youtennis.net.