John Isner preferisce il cemento americano alle Olimpiadi

April 21 2016 by Giorgio Perri Print This Article

John Isner non prenderà parte alla spedizione olimpica. Il numero uno statunitense, vincitore del torneo di Atlanta negli ultimi tre anni, ha fatto sapere che non giocherà a Rio per preservare le energie in vista della fittissima seconda parte di stagione che immediatamente dopo le Olimpiadi porterà prima a Cincinnati e poi a Flushing Meadows: “Ho bisogno di riposo” – ha detto. Isner, che giocherà Atlanta per provare a diventare il primo americano ancora in attività a vincere lo stesso torneo per quattro anni di fila, potrebbe essere stato influenzato dalla decisione dell’ITF di non assegnare punti nel torneo olimpico.

Non si tratta, quindi, di un caso inedito per il tennis a stelle e striscie. Anche Andy Roddick e Mardy Fish, rispettivamente nel 2008 e nel 2012, preferirono il cemento americano a Pechino e Londra. In lizza per l’ultimo posto a Rio 2016 rimango quindi Sam Querrey, Denis Kudla, Taylor Fritz, Rajeev Ram e Donald Young.