Federer, sì alla terra pre Roland Garros

December 30 2015 by Francesco D'Amato Print This Article

Montecarlo, Madrid e il Foro Italico tornano a sperare. Prima del Roland Garros Federer giocherà un evento sulla terra battuta, ma fino all’ultimo non svelerà quale. La conferma arriva direttamente da Severin Luthi, suo allenatore e capitano del team elvetico di coppa Davis. Originariamente l’attività agonistica del fuoriclasse di Basilea prevedeva nel 2016 uno stop di oltre 2 mesi fra Indian Wells e Parigi, invece “Roger giocherà un altro torneo sulla terra battuta, ora non è ancora chiaro quale”.

Nel corso di un’intervista al blog Let’s Talk Tennis, Luthi ne spiega le ragioni. “A Roger non piace cancellarsi da un torneo, è una questione di rispetto, soprattutto per i suoi fan. Aggiungere un torneo alla lista, invece, è più semplice e così il torneo sulla terra che giocherà sarà annunciato a ridosso dell’evento stesso”. Il capitano della Svizzera ha confermato che l’impegno olimpico e la voglia di vincere il maggior numero di medaglie possibili a Rio per la sua nazione restano la priorità del 2016 per Federer.